venerdì 26 febbraio 2010

Coppa di perle di tapioca e frutto della passione



Mi piace il sapore acidulo del frutto della passione , il suo profumo mi ricorda alcuni momenti di viaggi lontani . Quando li ho visti al supermercato , non ho resistito e li ho comperati senza avere un'idea precisa di come li avrei usati.
L'ultima volta che sono arrivata a casa con 4 frutti della passione , sono andati a comporre il condimento di una tartare di pesce spada , ora sono finiti in un dessert che concludeva una cena .
Questa volta il gusto acidulo gioca con il dolce del caramello biondo e la sua consistenza morbida , con il croccante dello zucchero caramellato. Sotto questi due contrasti , il cucchiaino incontra le perle di tapioca cotte nel latte di cocco , profumato con uno stelo di citronella .
Un dessert non troppo dolce , profumato , morbido e croccante . A me è piaciuto .

Coppa di perle di tapioca e frutto della passione

200 gr latte di cocco
15 gr tapioca
2 cucchiaini di zucchero
1 stelo di citronella
2 frutti della passione
40 gr zucchero
Unire la zucchero e la citronella al latte di cocco e portare ad ebollizione . Versare a pioggia la tapioca e cuocere per 5' mescolando spesso . Lasciare intiepidire e versare nelle coppe. Preparare un caramello biondo con lo zucchero e 1 cucchiaio di acqua . Svuotare i frutti della passione .
Posizionare lo stelo della citronella in mezzo alla coppa in modo da dividere la superficie in due parti . Colare delicatamente il caramello lasciato intiepidire , in una metà . Distribuire la polpa del frutto della passione nella restante parte.
Dose per 2 bicchierini





9 commenti:

CorradoT ha detto...

Me-ra-vi-gliaaaaa
Complimenti, bell'aspetto e buoni accostamenti: dieci e lode

Chiara ha detto...

@Corrado : waw ! addirittura 10 e lode ! grazie ! buona giornata

sabrine d'aubergine ha detto...

Caspita che robetta raffinata! Accostamento inusuale... non ci avrei mai pensato.
A presto

Sabrine

Chiara ha detto...

@Sabrine : grazie ! detto da te poi! fai sempre delle cose bellissime ....
A presto . chiara

Anonimo ha detto...

MOLTO BELLA LA NETTA DIVISIONE TRA I DUE ALIMENTI DEL BICCHIERE.
PER ME L'OCCHIO VUOLE SEMPRE LA SUA PARTE.
AL TRUSSARDI CAFè DI MILANO, UN APERITIVO MI è STATO SERVITO CON UNA DISCO SOTTILISSIM0 DI MELA VERDE CHE FACEVA DA COPERCHIO AL BICCHIERE (UN ALTRA IDEA).
BACI, PAOLO (SEMPRE QUELLO DELLA RICETTA DEL PANETTONE A FERRAGOSTO)

Chiara ha detto...

@ Paolo : che piacere la tua visita !
Ci deve essere anche la sostanza , ma anche per me è importante , come un piatto viene presentato . Si inizia a gustare con gli occhi ! Bella l'idea del coperchio di mela .A presto ! chiara

simonapinto ha detto...

eh si lo sapevo che mi stavo perdendo un fracco di cose meravigliose...e quei post del tuo compleanno...! se penso che intanto io stavo a letto come un cencio...! uff!
certo che tutti quei cuori di san valentino potevi linkarmeli per la raccolta!!...un bacione

Aglaia ha detto...

ecco ...ti pareva se non mi facevi svenire dalla voglia di questa delizia???:-P

cecilia ha detto...

Chiara, questa volta hai superato te stessa! Venissero a me un decimo delle idee che vengono a te, sarei ultra felice!