giovedì 22 settembre 2016

Gnocchi per l'MTC








Eccomi all’appuntamento con la sfida dell’MTC . http://www.mtchallenge.it/2016/09/05/mtc-59-la-ricetta-della-sfida/

"Torte a corte"  a Mantova è stata l’occasione per conoscere 
finalmente di persona altre “sfidanti”.


Devo dire che la parola sfidante mi fa sorridere , perché nulla 

faceva pensare a persone che ogni mesi .....si  scontrano  ma 
piuttosto ad un’atmosfera da amiche in collegio .
Anche i 5’ rubati per  infilarmi in un negozio di meraviglie trascinando anche Vittoria , rendendola così mia complice , hanno avuto un fantastico sapore di trasgressione proprio come quando  
ne combini una a scuola .
A me e a Vittoria questa volta è andata bene , nessuno si è accorto del nostro ritardo e non siamo state punite , inoltre siamo anche riuscite a tornare a casa con un  piccolo bottino : la mostarda di Mantova . Potevo non fare colare un po’ di quello sciroppo piccantino sopra i  miei gnocchi per l’MTC ?

Se volete sapere tutto su gli gnocchi , vi consiglio di leggere il post  
http://ilboscodialici.blogspot.it/2016/09/gli-gnocchi-per-lmtc-
59.html  di Annarita Rossi, dal blog Il Bosco di Alici  .

Gnocchi di patate e farina di castagne

200 gr patate
50 farina di castagne
80 gr lardo di colonnata
30 gr pinoli



30 gr uvetta
mostarda mantovana

Cuocere le patate lessandole in acqua salata,( tenere da parte un po’ d’acqua di cottura)  passarle al setaccio ed impastare i due ingredienti

Modellate dei bastoncini e tagliare gli gnocchi .

Rigarli premendoli sui rebbi di una forchetta.
Non si riuscirà a farli “rotolare” perché l’impasto è piuttosto delicato , ma cuocendoli non si disferanno. Lessarli in acqua bollente salata .
Tagliare a listarelle il lardo , scioglierlo in una padella , 
unire gli gnocchi e l’acqua di cottura delle patate . Girare delicatamente nel condimento gli gnocchi ed aggiungere 
l’uvetta ammollata e i pinoli tostati . Terminare con un cucchiaio di “sciroppo” della mostarda ed un pezzetto di mela .





Contrariamente al procedimento usuale ,ho lessato le patate tagliate a tocchetti , perché la farina di castagne ha un potere di assorbimento maggiore della farina di grano .





domenica 26 giugno 2016

Pizza prova costume !






Per la sfida dell’MTC di questo mese Antonietta  del blog La Trappola Golosa , ci ha svelato tutti i segreti per  ottenere una buona pizza .
Uno di questi è lavorare per 20 ‘ l’impasto fino a renderlo “setoso” .
Ora , considerando che ho provato a fare tutte le tre versioni proposte da Antonietta , ho impastato per 60’ abbondanti !  Devo dire , con molta soddisfazione , che l'impegno messo e le temperature dei giorni in cui ho impastato ,   hanno egregiamente sostituito l’ora di palestra . Vabbè , sicuramente  per arrivare alla perfezione di Antonietta  e …….per superare la prova costume  ,  ho ancora molte pizze 
da fare  ,  però , non mi arrendo !
La pizza “vista mare” è quella  fatta con il lievito madre .
Questa è la pizza in teglia con metodo diretto







Le dosi e il procedimento sono quelli della pizza in teglia con metodo diretto .
Per il condimento ho usato i pelati , pomodorini , mozzarelline , e palline di ricotta con basilico .

Pizza in teglia con metodo diretto

Maturazione in frigo, lievitazione in teglia
Idratazione 65%
Consistenza:  morbida
diametro stampo 32 cm 
Ingredienti
450 g di farina
290 ml di acqua
12 g di sale
1 g di lievito di birra

Procedimento
Setacciare la farina, trasferirla in ciotola, fare la fontana, aggiungere il lievito di birra sciolto in una tazzina di acqua prelevata dal totale, il resto dell’acqua e il sale sulla farina, verso il bordo della ciotola.
Iniziare a incorporare man mano la farina,  intridendola con le dita e poi una volta terminato ribaltare sul piano da lavoro e impastare per 10 minuti, piegando e ripiegando più volte, schiacciando l’impasto senza strapparlo.
Trasferire in una ciotola, coprire con pellicola e lasciar a temperatura ambiente per 1 ora. Trasferire poi  in frigo per 8/10 ore, ma volendo anche 15/18  ore (le farine forti ci permettono questi tempi) .
Togliere dal frigo e lasciar a temperatura ambiente per 2 ore e comunque fino a quando l’impasto risulti gonfio.
Ribaltare sul piano da lavoro, stendere con le mani, senza schiacciare, ma allargando l’impasto dal centro verso il bordo, infilare le mani sotto il disco di pasta fino a poggiarlo su metà avambracci e traferire in una teglia oliata.
Lasciar lievitare altre 2 ore.
Riscaldare il forno , condire la pizza, infornare sul ripiano centrale e cuocere per 20 minuti.
Condimento :
1 scatola di pelati
200 gr pomodorini
100 gr ciliegie di mozzarella
100 gr ricotta
1 manciata di foglie di basilico
1 pizzico di sale .
Frullare il basilico con un cucchiaio d’olio evo ed amalgamarlo bene con la ricotta . Regolare di sale . Formare delle palline e mettere in congelatore per circa 30’
Ho condito la pizza prima di infornarla con i pelati spezzati con le mani e i pomodorini . Appena tolta dal forno ho aggiunto le mozzarelline e le palline di ricotta e basilico . Il tempo di portarla in tavola , la mozzarella si scalda e le palline di ricotta sprigionano  il loro meraviglioso profumo .
Buona pizza a tutti !







mercoledì 25 maggio 2016

Cheesecake per l'MTC









Anna e Fabio , avete detto cheesecake ?
Eccole !

Questa la sfida  di maggio  proposta da  Fabio  e Anna  per il mitico Mtc 
Le dosi sono per due monoporzioni , ma moltiplicandole ……arriveranno tante piccole mini cheesecake



Cheesecake

100 gr Philadelphia
20 gr zucchero a velo
20 gr panna
10 gr Grand Marnier
1 gr colla di pesce
100 gr biscotti integrali al cioccolato
50 gr burro

100 gr purea di fragole
10 gr succo di limone
35 gr zucchero
2 gr colla di pesce

Ridurre in polvere i biscotti , unire il burro sciolto  e pressare il composto ottenuto sulla base delle monoporzioni .
Scaldare il Grand Marnier e sciogliere la colla di pesce reidratata .
Mescolare il Philadelphia , lo zucchero a velo e la panna. Aggiungere la colla di pesce e distribuire il composto ottenuto sulla base di biscotti .
Lasciare il frigo per circa 2h .
Preparare la gelatina di fragole unendo la purea con lo zucchero e il succo di limone .
Scaldarne  una piccola quantità  , aggiungere la colla di pesce reidratata ed unirla alla restante gelatina .
Versare sulla cheesecake e mettere in frigo per un’altra ora .