domenica 17 gennaio 2010

Il giro del mondo in un sabato pomeriggio



Si , è stato un po' così . Ho partecipato ad un walk tour , a Torino nel quartiere multietnico di Porta Palazzo . Da un'idea di Chef Kumalè , un percorso in mezzo a culture , gente , cibi , prodotti , parole , sorrisi , odori , sapori , di molte parti del mondo.
Prima del tour che iniziava alle 14,30 , c'era la possibilità di pranzare in un ristorante etnico .
Potevo dire di no ? Ed eccomi insieme ad altri compagni di viaggio , nell'accogliente sala del ristorante del centro Centro Dar al Hikhma. Arrivano uno dopo l'altro , tabulè , hummus, crostini con melanzane , un profumatissimo riso con carne e mandorle , ed un delizioso cous cous . Terminiamo con un dolcetto al cocco e un bicchierino di the . Grazie alla mia faccia tosta ed alla gentilezza del proprietario del locale , riesco anche ad intrufolarmi in cucina . Lì ho conosciuto la simpaticissima cuoca , fotografato pentole e cucina e fatto un ...bel primo piano al cous cous.
In perfetta forma .... con una considerevole sindrome post-prandium si parte , per il tour.
Ma l'aria frizzantina e la voglia di ….avventura mi mettono subito in onda .
Verdure , contadini , ambulanti cinesi ; salumi, latticini prodotti romeni , ungheresi ; macelleria islamica ; pasticceria araba ; pane fatto in casa e portato a vendere al mercato ; negozietti pieni di prodotti asiatici , altri , africani, altri ancora mediorentali . Tutto questo degustando bocconcini di cibo pieni di sapori e profumi , e gustando le spiegazioni, gli aneddoti , la grande conoscenza delle varie tradizioni e culture , di Chef Kumalè. Naturalmente non ho resistito a fare un po' di ethno shops . Per ora la foto del bottino , appena avrò tempo , inizierò a fare qualche esperimento .













11 commenti:

Aglaia ha detto...

...svenendo dalla voglia di assaggiare tutto il ben di Dio che c'è qui.... ti informo che da me c'è un premio anche per te!:-)

CorradoT ha detto...

Bella iniziativa. Te la sei goduta, eh? (invidia...)

Carola ha detto...

Ciao Chiara,che splendido tour!!

acquaviva ha detto...

Hai conosciuto Vittorio?! Persona spettacolare, eh? Ma brava... e non mi dici niente! Un po' sei cattiva, allora...

Marcellagiorgio ha detto...

Bel giretto Chiara, a me non è mai riuscito farlo, tutte le volte che sono andata a Torino non ho mai imbroccato il giorno giusto per il tour.
Ma direi che me la son cavata bene anche da sola, in fatto di mercato multietnico Torino è il non plus ultra.
Mi rimane la voglia del viaggio gastronomico in Thailandia o Marocco organizzato dallo Chef Kumalè..hai visto che programma!!
E che prezzo!!

cecilia ha detto...

Chiaretta, se vengo a casa tua, mi sa che non me ne vado più!!!! Voglio sentirti raccontare di tutti e di più! Che invidia!

Chiara ha detto...

@Aglaia: grazie ! un pizzico di "suerte" mi servirebbe proprio !un bacio
@Corrado:si, è stato proprio un pomeriggio pieno di gusto.
@Acquaviva : parlando di persone spettacolari , mancavi tu :-)Sono certa che sulla cucina giapponese , ve la giocavate !
@Marcella : si , ho visto ! mi viene da piangere ! Quando partiamo ?
@@Cecilia : non vedo l'oraaaaaa !!!!!!!!!!!!!!!!!!! un bacio

Patricia ha detto...

Che bello!! abbiamo capito cosa ci aspetta... cucina etnica... dai dai che non vedo l'ora;)
PS: quei dolcetti sono spettacolari!!
Besos
Patricia

acquaviva ha detto...

ce la siamo anche già giocata sulla cucina maghrebina, se è per quello... Lui è un vero pozzo di scienza "etnica" proprio perchè se la vive da dentro e la parte di mestiere serve solo da sottofondo... Ma avremo presto modo di parlarne in diretta!

Monica Canella ha detto...

Che invidia, quanto mi piacerebbe partecipare ad un walk tour del genere, adoro la cucina etnica! Sai per caso se esistono cose del genere in Veneto? Grazie!

Chiara ha detto...

@acquaviva : SIETE ! 2 pozzi di scienza "etnica".Non ci sono dubbi.
@Patricia : eh eh ! hai ragione , qualche piattino etnico ora ci scappa ! Besos
@Monica : che bello il tuo blog !
per la cucina etnica , prova ad andare sul sito del "il gastronomade"
Magari chef Kumalè organizza qualcosa anche dalle tue parti .
Grazie della visita :-))))