giovedì 7 gennaio 2010

Carpaccio di baccalà, arance e finocchi



Le feste sono andate via , e con loro , pranzi , cenette , cenoni . In compenso sono arrivati i buoni propositi di diete , disintossicanti , dimagranti ecc. Non so quanto dureranno , i miei e i vostri , (buoni propositi ! ) ma almeno proviamoci . Tanto , carnevale , frittelle e bomboloni , sono vicini ! Però non è ancora carnevale quindi , …..sul baccalà non si scherza . Se volete mangiarlo così , in carpaccio , comprate il migliore , sopratutto cercate un fornitore serio .
Se passate da Genova , non perdetevi la " Bottega dello stoccafisso". Via Macelli di Soziglia 20-22. Genova.
Quando chiederete del baccalà o stoccafisso , preparatevi al 3° grado . Vi chiederanno come lo volete cucinare : bollito , in umido , crudo , e ….quando !
Si , perchè se lo cucinate subito o dopo parecchie ore , il discorso cambia ! Uscirete così con il vostro baccalà o stoccafisso, sicuramente pronto per essere cucinato : perfetto grado di sapidità , morbidezza , e certamente sarà il pezzo giusto per la vostra ricetta . Per quanto riguarda la qualità , ….naturalmente la migliore !

Carpaccio di baccalà , arance e finocchi

300 gr filetto di baccalà
1 finocchio
2 arance
1 / 2 limone
1 pezzo di zenzero
Olio extravergine di oliva
Sale , pepe
Ricavare dal filetto di baccalà delle fettine sottili . Affettare sottilmente i finocchi. Sbucciare a vivo le arance . Preparare il condimento emulsionando l'olio , con il succo di 1 /2 limone e 1 /2 arancia.
Unire il succo di un pezzetto di zenzero , e regolare di sale e pepe . Condire con questo composto il baccalà , gli spicchi di arancia , e i finocchi , mescolando delicatamente .
Dose per 2 persone se servito come secondo piatto , per 4 come antipasto .




19 commenti:

san bernardo ha detto...

Bello ed appetitoso...certo che per affossare il lardo accumulato nel periodo appena finito, bisognerebbe mangiarlo tutti i giorni :alla fine viene a noia.Penso.Una domanda:come ottieni il...'succo di zenzero' considerando che il rizoma non ha molto liquido all'interno ?

CorradoT ha detto...

Non riesco a immaginare il risultato della combinazione dei sapori, dovro' provarlo.
Per adesso ti faccio dei bei complimenti :-)

iomilanese-laura ha detto...

e due olivette taggiasche che io da lombardo-veneta quale sono, per coerenza, infilerei anche nel caffè? adoro la cucina ligure. ho scoperto che a mi vicino a casa hanno aperto da una settimana un ristorantino ligure. Testo, perizio e poi ti dico. A mi il baccalà è monotipo, come la trippa. Una volta ho chiesto, sobillata da Max della Piccola casa, la gola e quasi abbiamo rissato! ciao

acquaviva ha detto...

1) bello l'intervento dello zenzero!
2) Ma tu gozzovigli in questi giorni a più riprese e non mi dici niente?!
(PS: sanberny: lo zenzero fresco puoi spremerlo con lo spremiaglio oppure grattugiarlo finissimo e poi lasciarlo colare...)

Gloria ha detto...

Mi piace molto questa ricetta!Zenzero arancia e finocchio stanno benissimo insieme, immagino che con il baccalà sia ancora meglio! Mi segno la bottega dello stoccafisso, la prossima volta che verrò a Genova è d'obbligo fermarsi!

Anonimo ha detto...

tanti auguri per un frizzante 2010 cara!!!!
è una bella ricetta che sicuramente proporrò la prossima cena.
il baccalà è il mio trip di questo periodo e servito con arancia è zenzero è una ricetta con ingredienti che io amo.
il baccalà che hai usato è quello salato?
baci, a presto paolo...

sabrine d'aubergine ha detto...

Heilà, che sciccheria! Mi piace l'abbinamento, anche se avrei difficoltà ad affettare sottilmente il baccalà... perché non possiedo coltelli affilati!
Buon 2010

Sabrine

P.S.: abbiamo lo stesso fornitore di alzatine...

Lefrancbuveur ha detto...

allora quando vengo a Genova, ci vado di sicuro...

san bernardo ha detto...

Acqua-pedia....sarà xchè io acquisto il rizoma ,lo metto in frigo e lo dimentico...Tornando alla composizione di Sapore di Mare, come ci sarebbero state due fettine ex mandolina ,di quel rizoma ? Corrado i due succhi li ho usati su un carpaccio di spada ![succo di due arance+quello di un limone+olio evo+pepe+sale] Buono!

san bernardo ha detto...

Sabrine acquista...la pietra gùa...in un qualinque negozio d ferramenta....poi affili il coltello [come i contadini la falce...]

Marcellagiorgio ha detto...

PERFETTA!!!
Il mio periodo detox ha avuto inizio e questa si inserisce alla perfezione!!
Lo zenzero poi lo adoro!!
Ma ci aggiungerò due olivette taggiasche, che mi faranno sognare la riviera ligure!!

cecilia ha detto...

Molto carina e buona, anch'io uso l'abbinamento finocchi crudi-arance pelate a vivo, è buonissimo! Io il carpaccio di baccalà lo faccio così: me lo sono fatto fare a fettine dal droghiere di fiducia, poi l'ho marinato una notte in una citronnette, poi l'ho condito con erba cipollina tagliata a pezzetti di circa un cm, pepe nero macinato al mulinello e grani di pepe rosa. Un successo!

simonetta ha detto...

Bravissima e belle foto ,sono Simonetta la befana della versilia grazie della tua compagnia e bello il reportage che ha messo Patrizia sei bravissima (ripetuto)ciao

Chiara ha detto...

@S.Berny: alla più che autorevole spiegazione di acquaviva , posso solo aggiungere che io lo faccio con lo spremiaglio.Tagliato a fette aromatizzano meno e ne dovresti mettere parecchie , con il risultato di doverle "cercare e scartare" quando mangi . In oriente usano lo zenzero anche tagliato grossolanamente nelle pietanze , ma forse è questione di abitudine.
@Corrado: provalo , come dici tu è (quasi) : zero grassi :-) !!!!
@Laura : vai , testa, perizia , e poi , vieni a Genova, che ci facciamo un piatto di trenette al pesto :-) ciao !
@acquaviva : chissà perchè quando penso all'oriente ora penso a te :-)
@gloria : benvenuta !è un piatto che a me è piaciuto , per questo ho voluto condividerlo :-) ciaooooo
@Paolo : grazie !auguroni anche a te !Si , il baccalà che ho usato è quello salato .baci
@Sabrine : ciao ! puoi anche renderlo più sottile , battendolo delicatamente fra due fogli di pellicola .Sono contenta di avere le alzatine uguali alle tue :-)
@Lefrancbuveur: quando vieni a Genova, sapori liguri a gogo:-) ciao ! a presto
@Marcella : periodo detox , teniamo duro e facciamolo durare più di una settimana ! Si, alle olive taggiasche , ci starebbero bene , ma sai quante calorie hanno !?!?
La mia oltre che detox dovrebbe essere dekilox :-))))))) baci

Chiara ha detto...

@Cecilia : un successo ...e ci credo!
Un bacio !
@Simonetta : grazie della visita !
Sento ancora la tua bella risata e la cadenza della tua terra .Grazie della compagnia e della tisana ...detox :-)
baci

Licia ha detto...

Adoro sia lo stoccafisso che il baccalà.
Questa è una ricetta gustosa ma ipocalorica.
Perfetta per smaltire i postumi delle feste!!!!
Complimento per il blog ed anche per il Bed & Beakfast (ho curiosato nel tuo sito).
Un abbraccio
Licia

Anonimo ha detto...

Non regge la raffinatezza del tuo piatto,ma un "dignitoso" carpaccio di baccalà si ottiene con l'aggiunta di pomodori secchi tagliati sottilmente e condito con origano e ottimo olio, se si vuole qualche oliva.Pia

Maria Pia Bruscia ha detto...

Ciao Chiara,

Stupenda questa ricetta!!!
Ho gustato un carpaccio di baccalà condito con una salsina a base di erbe aromatiche e con dadi di frutta tropicale; mi piace moltissimo la versione arancia e finocchio con qualche goccia di succo di zenzero.

Mi sa che sarà la mia cena di dopodomani... visto che devo mettere a dissalare il filetto di baccalà che ho in frigo (non ho la fortuna di avere una boutique del baccalà vicino casa).

Un baciotto e complimenti per il bel blog! (il 6 alla Bigoncia ero seduta accanto a te).

laurab ha detto...

Ciao Chiara, sono Laura della Zeaia e sono una assidua freqnetatice della casa dello stoccofisso. Mai provate le trippe? ho una ricetta gustosissima "rubata" allo chef Luigi Taglienti del Ristorante Antiche Contrade., sarà da provare insieme? Aspetto l'invito per il corso di cucina e complimenti davvero per il tuo blog, è deliziosamente stuzzicante!