martedì 2 giugno 2009

vellutata di zucchine, fiori in tempura , bocconcini di ricotta

Con questa ricetta partecipo alla raccolta “ Tutto ruota intorno ad una zucchina “ del blog pasticci & pasticcini  di evelyne


Vellutata perché , anche senza addensanti , farine , roux , panna , tuorli , è venuta di una consistenza , morbida ,  setosa …..vellutata , appunto .

Ho usato una cipolla fresca ed uno spicchio di aglio . Sì , uno spicchio intero , ed anche piuttosto grande , ma aglio nuovo , quindi dolce , non aggressivo . Il risultato è stato fantastico . E poi tre bocconcini di ricotta di capra , aromatizzati . Uno con una profumata julienne di basilico , uno con una colorata spolverata di curry e l’ultimo con intrigante sale nero affumicato . Li ho serviti in piccoli cucchiai pronti da adagiare sulla vellutata nell’ordine che più ci piace . A questo punto , la vellutata era  già carina così , ma con qualche petalo di fiori di zucca in tempura , lo è diventata ancora di più .

Ingredienti :

300 gr zucchine

1 cipolla fresca

1 spicchio di aglio fresco

Olio  extravergine di oliva

Sale  pepe

60 gr ricotta di capra

Basilico

Curry

Sale nero affumicato

Fiori di zucca

Farina 00

Farina di riso

Olio x friggere

Tagliare a rondelle le zucchine . Rosolare dolcemente la cipolla tagliate sottile in 3 cucchiai di olio  , unire l’aglio tagliato a fettine , cuocere per 2’ ed aggiungere le zucchine.  Lasciare stufare , salare , ed unire acqua o brodo vegetale fino a coprirle oltre 1 cm .  Cuocere per 20’ .

Frullare e regolare di sale e pepe.

Dividere la ricotta in 3 parti . Aromatizzare 1 parte con una julienne di basilico , 1 con sale affumicato e 1 con curry .

Mescolare 1 cucchiaio colmo di farina con 1 cucchiaio colmo di farina di riso .

Unire acqua ghiacciata fino ad ottenere una pastella fluida .

Scaldare l’olio e friggere i fiori di zucca ricoperti di pastella .

Dose x 2 persone

 



Un mare al giorno.....mare ligure




12 commenti:

Konstantina ha detto...

Che buona, che buona, che buona!!
L'abbinamento vellutata e fiori in tempura mi piace tanto!!

Chiara ha detto...

Grazie Konstantina !
...anche a me è piaciuta tanto :-)
Forse le zucchine appena raccolte , forse le palline di ricotta aromatizzate , forse la tempura , ma era proprio buona !

claudia ha detto...

Ottima!!! Stagione ideale per una vellutata leggera e saporita con quel tocco in più che non manca mai nelle tue ricette!

Anonimo ha detto...

L'ho detto ...e lo ripeto....Con gente così preparata...uno si vergogna . Fa come il Fantozzi: quattro passi dopo la porta e poi....UEEEEEEEE......UEEEEEEEEE !
Non gioco più , vado via....Livio

Anonimo ha detto...

Tutte voi,parlate tranquillamente ...di tempura....Quante però sanno da cosa deriva il termine ? Non è giap...troppo facile ! Granchiardo...il granchio/san bernardo.

evelyne ha detto...

ma che bellezza!!!... e con la ricotta di capra... ma che brava!!!! grazie grazie grazie!!

evelyne ha detto...

@ S.B.: io non lo so!

Anonimo ha detto...

Per la serie...'non solo' ...Il termine tempura , nasce laggiù a casa del diavolo erso il 1000 , grazie ai missionari,i quali nei periodi di astinenza (una volta usava :-) ) facevano delle fritture di verdure e/o pesce. I periodi in questione erano le QUATTRO TEMPORA . Da tempora a tempura,il passo è stato breve e per comodità è rimasto il secondo. Questa è per sommi capi la spiega.Livio.

simonapinto ha detto...

questa non me la lascio scapapre davvero! bellissima ricetta!
grazie Chiara!

Chiara ha detto...

@ claudia : benvenuta ! grazie della visita e del commento .ciaooo
@ evelyne :chissà perchè immaginavo che ti "garbasse" la ricotta di capra !
@simonapinto : grazie a te della visita !...bello il tuo blog !
@S.B. ...ma daiii , se non ci fossi tu , chi ci illuminerebbe sulla tempura ...nata a casa del diavolo :-)))))

comidademama ha detto...

Abbinamento super!
Dimmi solo una cosa. Vero che all'orizzonte vedo l'isola di Bergeggi?

comidademama ha detto...

leggo ora il commento al tuo bellissimo post tutto blu. Quindi forse questa è nuovamente l'isola di Gallinara. Scusa la ripetizione.
Mi piace vedere il blu del mare, mi mette allegria. Qui piove, piove e ancora piove!