mercoledì 24 giugno 2009

Vellutata al basilico


Si, lo so, un’altra vellutata . Confort food ; anzi, mi piace di più cibo coccola . E visto che siamo in estate ho pensato ad una coccola che si può anche servire tiepida o a temperatura ambiente . Una morbida vellutata al profumo di basilico ,
che , anche se oramai lo troviamo tutto l’anno , ora è nel suo momento migliore .
Beh , a questo punto , due biscottini croccanti ci volevano proprio . Quindi ho pensato , che … al profumo , colore e gusto di pomodoro ci stavano veramente bene.
Ho voluto anche giocare con due” ambientazioni “ diverse : versione country , nella pentolina di terracotta con biscotti al pomodoro e ….. versione elegante nella ciotolina in vetro con panini al latte e chioccioline alle olive .

Vellutata al basilico
5 dl brodo di pollo o brodo vegetale
3 dl latte
100 gr panna
40 gr burro
40 gr farina
30 gr scalogno
40 foglie di basilico
1 tuorlo
Sale pepe

Scaldare il brodo ed il latte . Appassire lo scalogno tagliato sottile , nel burro. Aggiungere la farina , lasciarla tostare per qualche minuto ed unire il brodo e il latte caldi . Cuocere per 30’ a fuoco lento .
Unire il basilico e frullare . Portare nuovamente a bollore e fuori dal fuoco unire la panna ed il tuorlo . Riportare sulla fiamma e fare addensare per pochi secondi . Regolare di sale e pepe.
Il tuorlo serve per aggiungere cremosità e densità alla vellutata , ma si può non mettere e fare restringere la crema regolando il tempo di cottura prima di aggiungere la panna .
Biscottini al formaggio e pomodoro
150 gr farina
50 gr burro
100 gr fontina
50 gr pomodori secchi
Tritare finemente i pomodori secchi , ed amalgamarli al resto degli ingredienti . Stendere l’impasto a circa 1 / 2 cm su carta forno . lasciare riposare in frigo x 1h . Formare dei biscottini con un coppapasta . Cuocere a 180° x 10’.


Foto mare : mare ligure

7 commenti:

Konstantina ha detto...

Belle tutte e due le composizioni...io preferisco quella rustica, mi piace come hai giocato con i vari element:)

Chiara ha detto...

Grazie Konstatina ! Quella rustica, ha più colori e i biscotti al pomodoro sono più sfiziosetti . ciaoooo

evelyne ha detto...

infatti io voglio proprio provarli questi biscotti al pomodoro!! amnche se... queste lumachine alle olive tu ci dessi la ricetta le farei!

evelyne ha detto...

amnche?? allora si può amnche dire la pappa al pomnodoro? o il parmnigiamno...

Anonimo ha detto...

Quando dicevo che tra voi ci sono anche ...le streghe...non mi sbagliavo : come si fa a stendere i biscottini a 1 - 2 cm....sopra la carta da forno ?San Bernardo.

Chiara ha detto...

@S.B.: Che ridere , hai ragione , anche se intendevo scrivere 1/2 cm e non 1 o 2 cm , è sempre una bella impresa :-)))
Va beh , stendili proprio "sulla" carta forno .
@ evelyne :amnche tu con la pappa al pomnodoro mi hai divertito ! Grazie .

VINCENT ha detto...

Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
farsi conoscere.

Per effettuare l'iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
http://it.petitchef.com e cliccare su "Inserisci il tuo blog - sito"
nella barra in alto.

Ti inviamo i nostri migliori saluti

Vincent
Petitchef.com