domenica 17 maggio 2015

Pasta .....Meravigliao !





Pasta meravigliao ! sì , perché quando la mia amica Donatella mi “invita” ad uno showcooking di una pasta che  “può essere un valido alleato per ridurre il giro vita “ ! huahuuuuu !…….un po’ di entusiasmo , concedetemelo !
Ospitati dalla bellissima Scuola di Cucina Sale e Pepe , ho avuto modo di provare la meraviglia .
Ad essere sincera , per pura curiosità  ho assaggiato alcune paste dietetiche e devo dire che non mi hanno mai entusiasmata particolarmente .
Naturalmente so che sono una manna per chi ha problemi di intolleranze  , ma dal momento che il mio problema è  solo …..il giro forchetta , quando faccio due spaghi , cerco la pasta  …..più migliore assai !
A questo punto  la meraviglia è stata nell’assaggiare una pasta buona nel sapore e che tiene benissimo la cottura .
Cosa piuttosto facile a casa , cucinando 2 porzioni  ma più complicata durante uno showcooking .
Discorso a parte per i mariti e i compagni delle  foodblogger ,
Rassegnatevi  ragazzi !
oltre che scotta , la pasta la mangerete anche sempre fredda . 
La luce , l’inquadratura , le foto ……….
Ma questo , dolcissime e pazienti creature  lo sapete  già , vero ?  
Vabbè , arrivata   a casa ho subito utilizzato la Pasta Dolce Vita per questo spaghettino ai datterini , colatura di alici e spada .
Il giro forchetta è andato  una bellezza , per il giro vita , vi farò sapere .

 Spaghetti ,  datterini, colatura d'alici e spada 

160 gr pasta  DolceVita
500 gr pomodori datterino
200 gr pesce spada
1 limone
1 cucchiaio colatura di alici
50 gr pane
olio evo
2 spicchi aglio
timo
origano
peperoncino

Scaldare  una padella , unire 4 cucchiai d’olio evo , i pomodorini  tagliati a metà , lo spicchio d’aglio e qualche rametto di timo .  Cuocere a fuoco alto  per 5’ /7’ continuando a mescolare .
Aggiungere un pizzico di sale , uno di zucchero e uno di peperoncino.
Tagliare a cubetti il pesce spada e il pane .
Tostare in padella i cubetti di pane con 1 cucchiaio di olio evo , mezzo spicchio d’aglio , e qualche rametto di timo , unire in ultimo un pizzico di origano .
Scaldare una padella , aggiungere 1 cucchiaio di olio evo , mezzo spicchio d’aglio e saltare brevemente i cubetti di spada . Regolare di sale .
Cuocere la pasta in acqua bollente salata .
Saltarla in padella con poco olio evo e 1cucchiaio di colatura di alici .
Terminare di condirli con i pomodorini , i cubetti di spada , la zesta  di limone grattugiata .

Unire in ultimo i cubetti di pane tostati






Con questa ricetta partecipo all'MTC di Maggio




4 commenti:

flavia galasso ha detto...

Ottimi abbinamenti....di solito mio marito il piatto di pasta o quel che è lo mangia caldo...sono io che sacrifico il mio piatto da immolare al blog...però sarà freddo...ma è sempre il più bello ahahahahha, buona giornata, Flavia (o Elisa BAker)

Paola Sabino ha detto...

La dura vita della foodblogger, nel mio caso, perché quella che sacrifica il piatto sono io. Mi sbranerebbero altrimenti :) E soprattutto lo farebbero se gli presentassi in tavola un piattino di spaghetti del genere. LA pasta coi cubetti di spada la faccio spesso anche io. L'aggiunta del pane a cubetti mi piace molto. Le dona croccantezza. E la colatura di alici è il tocco finale che dalla Sicilia sposta il piatto in Campania :) Bravissima e complimenti per la ricetta :)

Alessandra Gennaro ha detto...

ciao chiaraaaaaaaaaa!! ma come sono contenta, quando torni a partecipare a questa sfida!!! anche con la pasta dietetica, guarda :-)
Che poi,a dirla tutta, io sarei la prima a doverla eliminare del tutto dalla dieta, visto che me ne basta una forchettata per mettere su un chilo scelto fra gli affezionati, quelli che non se ne vogliono più andare... e non è che da questaparte del mondo sia diverso, anzi: c'è il fantastico universo dei noodles, declinati in tutte le forme, in tutte le farine e pure in tutte le cucine del vasto oriente... son qui che sembro una boa... e come se non bastasse, "mi toccano " pure queste ricette ;-)
Grande variazione della pasta col pesce spada, solita classe nella gestione degli ingredienti (le erbe e il limone), colpo di genio nei cubetti del pane che assorbono ma fino a un certo punto la colatura di alici, e realizzazione perfetta, con le cotture separate, anche se ultra veloci e questo sugo che avvolgecompletamente lo spaghetto....e io ingrasso, al solo parlarne :-)
ti ci vorrei tutti i mesi, qui all'mtc... non sai quanto si impara, dalla tua bravura...

Chiara ha detto...

Flavia : .......comunque sicuramente belli e buoni , sempre :-)
grazie della visita !
Paola: era il piattino per la foto ! ah ah ah ......Un saluto ligure .
Alessandra : Ciaooooooooo Alessandra !
Grazie a te della meravigliosa ospitalità :-) e dei complimenti .