domenica 24 gennaio 2016

Zuppa immacolata




Eccomi all’appuntamento con l’MTC.
Quando ho letto la sfida di gennaio lanciata dalla Vitto , ho subito pensato :
Grazie cara regina della cima alla genovese !  dopo le abbuffate di natale , capodanno , epifania  ci voleva proprio una bella zuppa  , di quelle detox , sane , leggere , che ci riportano sulla retta via .
A questo punto ecco un’idea , devo fare una zuppa eterea con tutti i sinonimi compresi : incorporea , diafana , impalpabile  , trasparente , immacolata .
Qual è il colore che meglio rappresenta tutto questo se non il bianco ?
Già dalle foto e dagli ingredienti la mia zuppa dovrà dare la sensazione di leggerezza !
Quindi porri , champignon , e mais bianco .
Ecco  , ero proprio soddisfatta delle mie foto immacolate , della mia zuppa eterea e senza grassi ; fino a quando …………….
……vado a trovare la mia amica Fabiana e la sua fabada asturiana
Beh !   a questo punto mi sono scese copiose le lacrime dagli occhi  , avrei voluto correre da Fabiana e stringere in un unico abbraccio lei ,  la pentola ,  il chorizo , il prosciutto crudo , la pancetta affumicata e i fagioli de la Granja .
Insomma , un bel tuffo nella sua zuppa colorata profumata e no light ……. l'ho sognato per varie notti !
Però se volete farvi del bene , o …..del male :-)

Zuppa immacolata
100 gr porri –solo la parte bianca
150 gr champignon
200 gr mais bianco ( in scatola )
40 gr olio extravergine di oliva
2 rametti di timo
sale pepe
50 gr parmigiano

Tagliare i porri a rondelle , gli champignon a fettine lasciandone qualcuno per guarnire .
Fare scaldare l’olio , aggiungere i porri , il timo e rosolarli dolcemente senza fare prendere colore . Aggiungere 1,5 l di acqua e cuocere per 30’ a fuoco basso .

Unire il mais e gli champignon. Regolare di sale  e pepe . Togliere il timo , frullare 1/3 della zuppa . Unire il passato al resto della zuppa , aggiungere il parmigiano e servire calda .












4 commenti:

Fabiana Del Nero ha detto...

Va che che sei una sagoma Chiara!!!!!!
Facciamo così, prima ci scofaniamo una gamella di fabada, poi ci pentiamo e ci depuriamo stomaco e coscienza con la tua immacolatissima zuppa che tra l' altro è fotogenica da paura!!
Per me in paradiso la minestra deve essere proprio così!:))

Giuliana Manca ha detto...

Splendida questa zuppa, bravissima!

Fabiana Del Nero ha detto...

Beata distrattona....devi mettere il link della ricetta nella pagina della sfida dell'MTC!!!!
Come sempre ehhhh;)))

Alessandra Gennaro ha detto...

ci facciamo un gran bene con questa zuppa
agli occhi, allo stomaco e al cuore.
Meravigliosa.