sabato 8 marzo 2014

8 marzo 2014



8 marzo 2009

Quale miglior regalo potevo farmi se non questo blog ?
Si lo so , mio malgrado , l’ho trascurato molto in questi ultimi tempi , ma evidentemente lui si comporta come un vero  amico .
Non mi ha messo il muso , mi accoglie sempre con un sorriso e un bentornata , anche se lo vengo a trovare con i miei tempi .
Forse per festeggiare il suo compleanno , avrei dovuto fare una bella torta , oppure un piatto speciale  , di quelli complicati , che ti impegnano tantissimo , ma che ti danno un sacco di soddisfazione .

Ma ho deciso di fare un pane .
Un alimento semplice ma pieno di “emozioni”
Panificare mi rilassa
Si dice che impastare scarichi la tensione .
Guardare l’impasto che lievita è sempre una meraviglia
C'è la  curiosità di provare una farina al pomodoro trovata in un super francese
Sentire un profumino che ricorda il pomodoro
Pensare di fare un pane rosa …..è l’8 marzo o no ?
Constatare che non è venuto affatto rosa,  ma si sa , non sempre i desideri si avverano .
L’importante è aver fatto tutto al meglio delle mie possibilità e cercare di credere che la prossima volta andrà meglio .

Spalmato con  una ricotta lavorata con un po’ di pesto , quello fatto bene però , con il basilico di Prà …..
Accompagnato da una fetta di Tuma dla Paja di Beppino Occelli o da una burrata di Andria , ecco direi che posso festeggiare "semplicemente" alla grande il compleanno del mio blogghino !

Pane al pomodoro

150 gr farina manitoba
100 gr farina di pomodoro
10 gr lievito di birra
100 gr latte
50 gr acqua
20 gr zucchro
10 gr sale
30 gr olio evo
Sciogliere il lievito nel latte ed acqua tiepidi . Unire lo zucchero .Fare la fontana con le due farine ed iniziare ad impastare . Unire l'olio ed il sale . Impastare fino ad ottenere una pasta elastica . Lasciare lievitare per circa 1h . Impastare nuovamente e lasciare lievitare ancora pr 30'. Cuocere in forno caldo a 180° per 30'







Grazie a tutti gli amici che passano a trovarmi 

6 commenti:

marina riccitelli ha detto...

è bellissimo!! Nache a me piace tanto panificare, è vero rilassa!! Bacioni

marina riccitelli ha detto...

è bellissimo!! Anche a me piace tanto panificare, è vero rilassa!! Bacioni

acquaviva ha detto...

devi fare più spesso queste puntatine in Francia: guarda che meraviglie ne tiri fuori...

Anonimo ha detto...

ma il locale officina di cucina ha cambiato gestione? sul sito pare di sì...

polveredizenzerocandito ha detto...

Complimenti che ricetta interessante... Colgo l'occasione per informarti che ho scelto questo blog per il premio THE VERSATILE BLOGGER AWARD - Il regolamento lo troverai cliccando su questo link: http://polveredizenzerocandito.blogspot.it/2014/03/un-ringraziamento-speciale-vittoria.html
Ciao a presto! Oriana

Lefrancbuveur ha detto...

Augurissimi Chiara e spero di rivederti presto!

Enrico