domenica 25 ottobre 2015

Un pollo allegro per l'MTC







Cosa c’è di più divertente di un MTC con un pollo da disossare ?
Naturalmente non è certo il punto di vista del pennuto , ma leggere i vari post con tutti i relativi "tepossino "è stato davvero uno spasso .
Devo dire che tra i molteplici  corpo a corpo tra i due malcapitati …..non sempre le signore dell’MTC hanno avuto la meglio , qualche dito non è proprio morto ma ....ferito sì .
Ad ogni modo si può pensare che le ragazze si siano arrese davanti ad un taglietto ? Niente affatto sono andate avanti per nulla intimorite dalle indicazioni della Patty :
 “Fiammeggiate , lussate , rompete l’articolazione , fate uscire il femore dalla cavità dell’anca , togliete la forcella dallo sterno , incidete con la punta del coltello , sempre con il coltello , raschiate la carne dall’osso , recidete con il trinciapollo , tenetelo schiacciato con una mano e incidete nel centro della spina dorsale scendendo dal collo ……”

E dopo il disosso , via con la fantasia ……ripieni di tutti i colori e per tutti i gusti .
Ha proprio ragione la VanPelt :  Belin che livello !

Ed ora solo per voi ……qualche “ chicken’s  pearls "

"Si inizia, ok. Provo prima a rianimarlo, ma non c'è speranza quindi procedo. 
Sembra di essere a lezione di anatomia comparata, vado a distinguere ogni parte per cercare di non commettere errori.
Lusso le articolazione delle cosce.
Cerco di rimuovere la forcella che non trovo.
Incido tra i due petti e gratto via la carne adesa alla osso sternale.
Rimuovo la cassa toracica.
Faccio un lungo respiro, asciugo il sudore dalla fronte e continuo.
Rimuovo le punte delle ali.
Asporto i femori."
Anna Lisa

"con sentimenti che andavano dall'orgoglio all'odio."


Ho incontrato il pollo della mia vita.


Siamo solo noi due.
Intorno il mondo ha cessato di esistere.
Noi due.
Ci guardiamo.
Io e il pollo

‪”Francesca Acquolina‪ Mio marito non vuole più venire al raduno” J

E dopo questa , 
ecco il mio pollo !
.....allegro , perché tra mosto d’uva , Porto ed uva , un po’ brillo è !





1 pollo
500 gr castagne
100 gr lardo d’Arnad
150 gr mosto d’uva cotto
1 cipolla
1 spicchio aglio
200 gr Topinambur
100 gr Uva bianca
100 gr Uva nera
1 Pera 
30 gr Porto
1 cucchiaio farina
500 gr brodo di pollo
sale zucchero pepe
Disossare il pollo
Sbucciare le castagne e lessarle . Lasciarle intiepidire e togliere la pellicina .
Distribuirle sulle fettine di lardo e formare un rotolino .
Salare e pepare il pollo , spalmare il mosto cotto tenendone da parte 1 cucchiaio per la salsa .
Posizionare il lardo con le castagne e richiudere il pollo facendo combaciare i lembi di pelle . Cucire  e legare le due coscette . Salare pepare .
Tagliare a pezzi la carcassa , tenendo da parte le alette .
Ungere una teglia , posizionare il pollo ,  i pezzi della carcassa 1 cipolla tagliata grossolanamente 1 spicchio d’aglio , rosmarino , salvia e timo legati insieme irrorare il tutto con un filo d’olio.
Cuocere in forno caldo a 180° per 1h bagnando la superficie del pollo ogni 15’ per non fare seccare la pelle.
Terminata la cottura , togliere il pollo e la carcassa dalla teglia , deglassare con il porto cospargere con 1 cucchiaio di farina setacciata ,  lasciare cuocere per qualche minuto , aggiungere il brodo bollente e portare ad ebollizione mescolando bene.
Lasciare sobbollire fino a quando si è addensato .Unire 1 cucchiaio di mosto cotto  , passare al colino , regolare di sale , pepe e tenere in caldo per il servizio .
Pelare e tagliare a tocchetti i topinambur,  lessarli in acqua leggermente salata.
Sciogliere 1 cucchiaio di burro in una padella aggiungere la pera tagliata a spicchi togliendo solo il torsolo ma non la buccia .
Dopo 3’ aggiungere i chicchi d’uva , 1 pizzico di sale ed 1 di zucchero e cuocere per circa 5’ senza lasciare disfare la frutta .
Unire il topinambur , mescolare e servire insieme al pollo irrorando con il gravy .











10 commenti:

Nicol - Col Cavolo ha detto...

Già nel leggere "Porto", sono diventata una fan di questo pollo! :D
Abbinamenti degni di nota, profumi spettacolari e, se devo essere sincera, lo assaggerei subito!
Complimenti!!

Giuliana Manca ha detto...

Un secondo piatto da re!!!!! Complimenti

Trita Biscotti ha detto...

A me la carne abbinata alla frutta mi é sempre piaciuta... Uva, pere.. E poi mosto d'uva, castagne... Concludendo con quel tocco di lardo di Arnad che noi compriamo sempre, per lardellare, per i soffritti più ricchi o semplicemente da mangiare su una fetta di pane..
Mi piace, forse non si capiva???
Vorrei esserci in questo allegro banchetto!
Bravissima

Giulietta | Alterkitchen ha detto...

E meno male che c'è l'allegria :D
Lardo e castagne.. arrivooo!

Fabiana Del Nero ha detto...

Hei " chicken pearls".....lo sai vero che questo d'ora in poi sarà il tuo soprannome ed io lo userò in pubblico in ogni occasione????
Non solo allegro, decisamente ricchissimo e con mille sfumature di sapore.
Ti rispecchia( a parte per il ricchissimo, ovvio)!!

acquaviva ha detto...

... slurp!
(PS: non sai quanto mi piace questo tuo tono vivace...)

Mila ha detto...

Bravissima anche te sia per l'oper di disossamento che per il magnifico abbinamento di gusti!!!

Patrizia Malomo ha detto...

ahahahahaahah Chiara.
Io voglio leggere tutti post come il tuo. Pieni di ironia, vivacità e divertimento. Un vero toccasana dopo giorni di sgranamento di "tepossino" come in un rosario senza fine.
Ed il tuo pollo rispecchia questa allegria, questa leggerezza giocosa. E' allegro come te, bello, appetitoso e decisamente ben fatto. Ed un po' di sano spirito al pollo non fa mai male.
Le tue chicken pearls sono epocali!
GRandissima, un bacione, Pat

Pellegrina ha detto...

Per piacere, come trovi il mosto cotto? Vorrei provare a imitare questa allegria. Grazie.

Alessandra Gennaro ha detto...

chiara, ma sei troppo forte!! pure l'antologia delle ca... delle reazioni a caldo degli MTCini, adesso!!! Il tuo pollo non poteva che essere allegro come il tuo post- ma lasciami dire che sotto l'allegria si cela una bravura senza pari. E a questo punto, contiamo quanto manca per incontrarci al raduno (noi pure prima, perchè il viaggio lo si fa assieme, giusto?)
Un bacione e grazie ancora1