martedì 17 gennaio 2012

Ossobuco day



Da NY a Mosca, il 17 gennaio tutto il mondo celebra questo piatto forte della cucina italiana.
Una gremolata senza confini, quella da gustare il 17 gennaio per la quinta edizione della Giornata internazionale delle cucine italiane (IDIC – International Day of Italian Cuisines). E se l'anno scorso è stato ilPesto genovese il protagonista indiscusso, quest'anno il piatto simbolo del gusto made in Italy nel mondo sarà l'ossobuco.

Lo cucineranno, tutti nello stesso giorno, ben oltre 1800 cuochi, ristoratori e professionisti del cibo che lavorano in 70 paesi del mondo. Una mobilitazione, armata di forchetta e coltello, a difesa della cucina e dei cibi italiani presi di mira dalla contraffazione e dall'Italian sounding. Attacchi che sottraggono al fatturato dei nostri prodotti alimentari ben 6 miliardi di euro ogni anno, con un'incidenza del 25% sull’export complessivo del settore (stimato in 23 miliardi di euro a fine 2011), con punte enormi in Nord e Centro America (dati Federalimentari).

Gli chef tricolore nel mondo sono i primi alfieri di questa battaglia. Proprio per questo ilGruppo Virtuale Cuochi Italiani promuove questa giornata ogni anno, facendo di una ricetta tradizionale la regina della tavola, da Mosca a NY, passando - ovviamente - per Milano, patria dell'ossobuco sposato al risotto giallo.
A dare il primo tocco in tegame, chef del calibro di Gennaro Esposito (Torre del Saracino, Vico Equense) e Pino Cuttaia (La Madia, Licata) e persino un re della pasticceria come Gianluca Fusto.
Ma tutti, professionisti del fornello o semplici buongustai, possono partecipare alla Ola globale dell’Ossobuco day ….........
Dopo aver letto questo articolo in rete , potevo non cucinare un ossobuco ?

O meglio , potevo non cucinare una ventina di ossibuchi ? Li ho serviti con un savarin di risotto allo zafferano che accoglieva una crema di parmigiano . Un ciuffetto di rosmarino e uno di timo hanno festeggiato anche loro l'ossobuco day :-)


Ossobuco alla milanese


4 ossibuchi
farina
50 gr burro
1 dl brodo di carne
20 gr prezzemolo
1 cipolla
1 dl vino bianco secco
1 /2 spicchio d'aglio
1 limone bio
sale , pepe

Incidere la pellicola esterna degli ossibuchi e una parte dei tessuti connettivi interni per evitare che si arriccino in cottura. Sciacquarli in acqua fredda corrente, asciugarli tamponando bene con carta assorbente da cucina e infarinarli .

Mondare e tritare finemente la cipolla, versarla in un tegame con il burro e farla appassire a fuoco dolcissimo per circa 10 minuti, mescolando spesso. Mettere gli ossibuchi nel tegame, alzare il fuoco e lasciarli dorare bene da ogni lato, facendo attenzione che la cipolla non diventi troppo tostata. Sfumare la carne con il vino e, quando sarà evaporato, salarla e peparla .
Unire il brodo, abbassare il fuoco, coprire e fare cuocere per circa 1 ora e 30 minuti, voltando la carne di tanto in tanto; il sugo dovrà restringersi pur rimanendo fluido.

Preparare la gremolata: sbucciare e tritare l'aglio; mondare e tritare il prezzemolo; lavare bene e grattugiare la buccia del limone. Mescolare il tutto, quindi versare il ricavato sulla carne e proseguire la cottura per 5 minuti. Servire gli ossibuchi nei piatti individuali, accompagnando con risotto alla milanese.

La ricetta proviene da “La grande Cucina “ e “Cucina Regionale “edite da RCS Libri S.p.A in collaborazione con RCS Quotidiani S.p.A




27 commenti:

Ale ha detto...

interessante, non sapevo questa cosa e l'ossobuco mi piace! A saperlo oggi lo celebravo =) ciao

pasqualina ha detto...

Sai che non ne sapevo nulla? Splendida preparazione e presentazione. Vien voglia proprio di farli, grazie!

CorradoT ha detto...

Ma bentornata!!!!
E con questa bellezza, poi....
Solo a guardarla mi aumenta la salivazione :))
Brava
CIAO

cannella & garofano ha detto...

Peccato non averlo saputo prima, avrei pubblicato una ricetta anch'io. Ovviamente la tua presentazione per me è inarrivabile e qualcosa mi dice che anche il sapore è difficilmente eguaglabile.

Anonimo ha detto...

http://agendadinico.blogspot.com/2008/12/torta-morbida-alla-marmellata-crostata.html visitate questo blog della mia prof, pieno di colori che vi aiuteranno ad affrontare la giornata con uno spirito migliore ;)))

Lefrancbuveur ha detto...

Grande!

cecilia ha detto...

Ciao Chiaretta, sono proprio uguali a quelli che fa la mia mamma, per me meravigliosi! Io non ho il coraggio di cimentarmi, per ora, ma prima o poi proverò. Ti mando tanti baci e tanti auguri per tutto!

www.enotecarensi.it ha detto...

Ottima ricetta, la sola vista del piatto fà venire l'acquolina in bocca.

Gio ha detto...

bellissima la presentazione el'abbinamaneto!
mi hai messo una voglia di ossobuco...
buon we

bellimbusto ha detto...

gnam gnam..

Polo Ristorazione ha detto...

C'è sempre da imparare! Grazie per l'informazione e per la ricetta!

martistella ha detto...

ciao! bel blog!
adoro la cucina (anche se sono un pò meno brava a cucinare..)
l'altro giorno ho scoperto l'oro alimentare, tu ne sai qualcosa?
sono davvero curiosa..c'è un'azienda (penso l'unica in Italia) che cucina con l'oro. si chiama Manetti Battiloro. la conosci?
secondo me sarà un nuovo trend.

ciao

cucina ha detto...

E' un piatto che non appartiene alla mia regione e che quindi sperimenterò di certo!

Elena Romano ha detto...

Che bel blog complimenti!

Visita il blog ufficiale del programma televisivo "International Food: il mondo in tavola"

http://internationalfoodbyelena.blogspot.com/

prestiti Inpdap ha detto...

fantastica questa ricetta, l'ossobuco è una delle tipologie di carne che mi piace di più, abinata con il riso mi sembra una buona idea...grazie
sara m.

Barbara ha detto...

passo per un saluto, vedo che non scrivi da un po' spero sia dovuto a cose belle che ti tengono lontana da qui.

marco biagetti ha detto...

ciao,
ti volevo segnalare un social network appena nato che si chiama Eatbook, è dedicato agli chef ,ai ristoratori ed i sommelier, in generale anche a chi "ama" il cibo.
fin'ora sono 84 gli chef e i ristoratori che si sono uniti (anche chef michelin) e vorrei segnalartelo.
è raggiungibile dall'indirizzo www.eatbook.ning.com
grazie!

Larry ha detto...

Provo ancora una certa diffidenza verso l'ossobuco, ma il risotto è invitantissimo e potrebbe essere il pretesto per osare...

CucinAustriaca ha detto...

adoro l'ossobuco, è fin troppo buono! curiosa questa cosa dell'ossobuco day, non sapevo che ogni anno (se ho capito bene...) viene celebrato una pietanza in tutto il mondo, bella iniziativa!

Forex materiale ha detto...

Bellissima preparazione :-9

Guadagnare con il forex ha detto...

Hai gia pubblicato un libro tutto tuo ?

Dimagrire ha detto...

Mi piace la presentazione.. Ben fatto

Miglior rendimento conto deposito ha detto...

il Riusltato e davvero un capolavoro

Come iniziare ha detto...

Davvero un ottimo presentazione

Prestiti tra privati ha detto...

Wow che delizia.. mi piace molto come l'hai preparata

Conto forex ha detto...

Wow il blog che cercao.. Grazie mille :-)

Amazon it ha detto...

wow davvero interessante il blog .. poi la ricetta è deliziosa .. io la facevo in un altro modo