domenica 9 maggio 2010

Auguri mamma !


Auguri mamma !
Per la tua festa , mamma , ho preparato i macaron . Un pasticcino francese , un po' chic .
Parto un po' da lontano , e penso al nonno e alla nonna . A lei piacevano tanto i bicchieri di baccarà , a lui un bicchiere di vino genuino bevuto insieme agli amici , in cantina. A lei i tappeti persiani , a lui , sentire le zolle di terra sotto i piedi . Lei preparava le minestrine delicate , lui sognava i friscioi di baccalà . A lei piaceva andare alle terme , lui non vedeva l'ora di tornare a casa a zappare nell'orto .Lei gli comperava i pullover di cachemire , lui si sentiva bene in canottiera , d'estate , a dare da bere ai peschi . Tu mamma , assomigliavi a lui , ti piacevano le emozioni dei sentimenti , i sapori genuini , le cose semplici . E io ti ho fatto i macaron ! Ma si , perchè pensando a te , oggi , mi sono venute in mente , le merende con pane e salame nel paesino dell'entroterra , le tue ricette con le “manciate” come unità di misura , ma anche quando con allegria e ironia andavamo a fare le signore in Costa Azzurra . Sedute composte al tavolo del ristorante con camerieri e sommelier che ci svolazzavano intorno , ordinavi in perfetto francese , (ai tuoi tempi a scuola imparavi davvero a parlare la lingua straniera che studiavi ) piatti che non reggevano quasi mai il confronto con i tuoi .
Iniziavamo la parte delle signore chic , molto seriamente , ma finivamo sempre con la ridarella , come a scuola che , quando ti prende …ti prende ! Spesso uscivamo dal locale come due collegiali che ne hanno combinata una , sotto lo sguardo compassato dei camerieri .
Proprio ricordando quelle risate e quei momenti di alta cucina francese , ho pensato al macaron , elegante e perfettino dolcetto francese . Lo so , avresti detto : si , buoni , ma un buon pan di spagna …..E' vero , non so cosa sarà , ma , il sapore della torta di pan di spagna , crema pasticcera e crema al burro che ci facevi ogni compleanno , lo ricordo ancora adesso.
Auguri mamma e auguri a tutte le mamme .
p.s il nonno e la nonna anche così diversi , si sono sempre amati e dati i bacetti .


Macaron allo zucchero cotto di Alain Ducasse

125 gr farina di mandorle
125 gr zucchero a velo
45 gr albumi
3 cl acqua
125 gr zucchero
45 gr albumi
1 gr cremortartaro
Passare al mixer la miscela di farina di mandorle e zucchero a velo , setacciarla ed amalgamarla con 45 gr di albumi . Montare il resto degli albumi a neve ben ferma con il cremortartaro .
Cuocere lo zucchero a 118° C con l'acqua e versarlo a filo sugli albumi montati . Lavorare il composto fino a quando è raffreddato . Incorporarli delicatamente nel composto di mandorle .
Versare in un sac a poches , e deporre i macaron su un foglio di carta forno o Silpat cercando di farli di uguali dimensioni. Lasciare formare la crosta per una decina di minuti e cuocere a 155° nel forno ventilato per 10' . All'uscita dal forno , passare un po' d'acqua fra il foglio di carta forno e la placca di cottura , in modo da stacare i macaron. Se sono stati cotti su Silpat, staccarli a freddo .
Guarnire con la crema e attaccare a coppie .
Crema al burro Etoile
200 gr burro
180 gr zucchero
70 gr albumi
40 gr acqua
Cuocere acqua e zucchero a 120° , Versare su gli albumi montati e continuare a lavorarli fino a raffreddamento . Aggiungere il burro a pezzetti fino a quando la crema diventerà soffice .








15 commenti:

cecilia ha detto...

Chiara, meno male che non erano venuti bene! Ma se sono meravigliosi! I più bei macarons della storia della pasticceria mondiale! Bravissima, mi fanno una gola! E che bello il messaggio per la tua mamma, mi hai fatto commuovere! Un bacio grosso grosso stampato sulla tua guancetta!

Aglaia ha detto...

che tenerezza quello che hai scritto,è magnifico avere questo tipo di ricordi e complicità con chi ami:-)
Sei proprio brava,fai cose stupende!!
un abbraccio forte e Buona festa della Mamma!

Monica ha detto...

Che meraviglia!! Che eleganza!!!
Ma sopratutto quanta tenerezza e dolcezza, che condivido con tutto il cuore!!
Molti baci cara Chiara e molti abbracci molto teneri!!

letizia ha detto...

Chiara...................................................................................................non trovo le parole...............quando si calmerà questa emozione ti manderò i miei più sinceri complimenti
un grosso abbraccio

Ily ha detto...

Chiara e se erano venuti bene?! sono bellissimi e bellissimo il tuo pensiero

chiaragallo ha detto...

Mi hai fatto venire in mente la mia nonna e i suoi crescioni a merenda........
Bellissimi i dolcetti!!!

Emamea ha detto...

Ciao Chiara bella, come i tuoi pensieri ed i tuoi macarons! Un abbraccio grande

CorradoT ha detto...

Un complimento riverente per i macarons.
Un BRAVA per il racconto. Dicono che i nostri cari sono ancora vivi, finche' li ricordiamo.

Ilaria per l'aria ha detto...

Complimenti Chiara...Certo che doveva essere una prova!!! ;-) Meravigliosi...oltre che il risultato anche come gli hai presentati sono liziosi...

Marcellagiorgio ha detto...

Bravissima Chiara mi hai fatto fare un tuffo indietro di un attimo...oplà sono di nuovo a Parigi!!
Belli, dolci e moolto chic!
Il regalo giusto per maman anche se poi la torta di pan di spagna farcito è quella che si mangia golosamente.
Bello anche il racconto, un abbraccio!

LoBo ha detto...

Sempre qualcosa ci lega, non só ben perche... ieri le Mamme hanno guadagnato dal Ristorante francese dove siamo state a pranzo,... indovina??..... MACARONS, una scattolina con 4 macarons color rosa proprio come i tuoi ed erano buonissimi, senz'altro i tuoi saranno STUPENDI, come tutto quello che fai.

Bacio
Loredana

sabry ha detto...

... non mi dire che non sei soddisfatta dei tuoi macarons perchè sono BELLISSIMI superbi e immagino buoni anche se non li ho mai assaggiati!
baci
Sabry

paolo ha detto...

quanto mi piace leggere i racconti legati a storia di vita e cucina
bel regalo alla tua mamma

Lefrancbuveur ha detto...

Che belli e buoni!
Un saluto.
Enrico

Anonimo ha detto...

ciao complimenti una sola cosa... ma la crema al burro non si fa con la base semifreddo che prevede tuorli invece che albumi?